“Siete testimoni della solidarietà”: Franco e Luciana Chianelli alla cerimonia di consegna delle Onorificenze di Commendatori dell’Ordine al Merito della Repubblica

/, News/“Siete testimoni della solidarietà”: Franco e Luciana Chianelli alla cerimonia di consegna delle Onorificenze di Commendatori dell’Ordine al Merito della Repubblica

“Siete testimoni della solidarietà”: Franco e Luciana Chianelli alla cerimonia di consegna delle Onorificenze di Commendatori dell’Ordine al Merito della Repubblica

“Il vostro comportamento dà fiducia nella nostra vita in comune e contribuisce a superare quel senso di paura, sfiducia, che genera chiusura in sè stessi e provoca in definitiva egoismo”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è rivolto a Franco e Luciana Chianelli, insieme ad altri 38 ‘esempi civili’ premiati al Quirinale, definendoli “testimoni di come si può interpretare in maniera concreta e autentica il senso della comunità e della solidarietà”. I fondatori del “Comitato per la vita Daniele Chianelli” associazione onlus per la ricerca e la cura di leucemie linfomi e tumori di adulti e bambini hanno ricevuto “motu proprio” dal presidente l’onorificenza di Commendatori dell’Ordine al Merito della Repubblica.

La consegna delle Onorificenze

La consegna delle Onorificenze

“Per la preziosa attività di sostegno – questa la motivazione – ai giovani malati e alle loro famiglie.  Nel 1990 fondano, insieme ad altri genitori accomunati dalla dolorosa esperienza della malattia e morte dei propri figli, il Comitato per la Vita Daniele Chianelli, di cui Franco Chianelli è Presidente, con l’intento di dare un contributo a supporto della struttura pubblica nel sostegno a quanti soffrono e lottano per la vita e un’assistenza globale alle famiglie. Nel 2006 il Comitato ha realizzato il ‘Residence Daniele Chianelli’, una struttura speciale per pazienti in terapia ambulatoriale, accanto all’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia che, gratuitamente – conclude la motivazione – accoglie i malati adulti e bambini in cura presso i Reparti di Oncoematologia Pediatrica ed Ematologia, con i loro familiari”. Proprio la grande collaborazione tra il “Comitato per la Vita Daniele Chianelli” e i reparti di Ematologia e Oncoematologia pediatrica, il Creo (Centro di ricerca Emato-oncologico) e l’esperienza unica del Residence e dell’equipe multidisciplinare composta da diversi professionisti (psicologi, musicoterapisti, arteterapisti, assistenti sociali, mediatori culturali, maestre, clown, volontari e servizio religioso) che supportano il personale sanitario (medici, infermieri, fisioterapisti), sempre con il sostegno di Azienda ospedaliera, Università, Comune, Provincia e, in particolare,  Regione,  hanno contribuito a far guadagnare al Comitato e ai suoi fondatori una così pFotorestigiosa onorificenza. Una realtà, interamente basata sul volontariato, che lo stesso presidente Mattarella ha avuto modo di conoscere nel corso della sua visita a Perugia, il 31 marzo 2016, in occasione dei 25 anni della nascita del Comitato, quando ha visitato il Residence, incontrato malati, operatori e volontari, definendo questa straordinaria esperienza “un’esempio da esportare” e rivolto ai coniugi Chianelli ha detto: “Il dolore, lo so, non passa mai. Ma saperlo trasformare in impegno, in solidarietà, è una scelta di straordinaria importanza. Significa trasformare il dolore in impegno per la vita”.   Orgoglio e soddisfazione sono stati espressi dalla presidente della Regione, Catiuscia Marini “I migliori complimenti a questi eccellenti umbri – ha detto – che dimostrano non solo di aver realizzato grandi progetti, interamente basati sul volontariato, che ormai rappresentano un’eccellenza, ma anche che sono la prova di come sia possibile rendere il dolore e le difficoltà della vita un’occasione di impegno e di   solidarietà verso chi soffre”.

By | 2017-10-02T17:32:35+00:00 Febbraio 3rd, 2017|EVENTI, News|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment